Cercano casa
Ingresso in rifugio: Marzo 2012

Proviene da un branco di randagi catturati nel napoletano.
Ci sono voluti anni e molta pazienza per riuscire ad insegnargli ad andare al guinzaglio e ad avere fiducia negli umani.
Oggi il piccolo Asso ha ancora molte paure e non si avvicina in modo spontaneo, ma quando va in passeggiata se la gode totalmente.
Non ama le costrizioni ma non è assolutamente aggressivo.
È necessario un periodo di affiancamento per conoscerlo e per farsi conoscere.
Cerchiamo per lui un'adozione in appartamento (per il pericolo di fuga) e preferibilmente senza la presenza di bambini (perché essendo esuberanti potrebbero spaventarlo).